La Cannabis Light legale cos’è, perché è legale?

Il fenomeno della Cannabis Legale o Canapa Light è di grande interesse e il motivo sta nella liberalizzazione della vendita, purché il valore del THC non superi lo 0,2%.

Cannabis Light. Cos’è e come la si colloca nell’ambito del mercato del consumo

La Cannabis Light non è un semplice passatempo. La Cannabis Light è legale se ha il THC inferiore allo 0,2% ed è permessa un’oscillazione fino allo 0,6%. Si sa infatti che le genetiche della Sativa da cui si trae la Light sono state ottenute con metodi agronomici innovativi basati su accurati studi botanici che hanno implicato molte ricerche internazionali protrattesi per quasi una ventina di anni con ampie sperimentazioni “sul campo”. In questo modo è stato possibile dare origine a varietà tanto depotenziate dal punto di vista degli effetti sulla psiche da non poter più essere considerate degli stupefacenti. Anche se c’è da specificarlo, non è la Cannabis in sé ad essere vietata, ma la presenza della sostanza psicotropa del THC (AKA Delta-9-tetraidrocannabinolo).

Possiamo stare tranquilli, non è un’erba da sballo, non è solo una moda, non è passaparola per alimentare il chiacchiericcio, ma allora, cos’è? La riposta non è univoca, noi però proveremo a darne una che cerchi di spiegare il valore di questo bene, che non sia associabile all’illegalità.

La cannabis legale e il CBD: un connubio casuale?

Il THC è solo uno dei circa cento cannabinoidi conosciuti della pianta ed ha un altro ospite illustre e altrettanto famoso il CBD (AKA Cannabidiolo). La ricerca sul Cannabidiolo è, in realtà, uno dei motori propulsivi che hanno spinto e sostenuto l’innovazione che ha portato alla nascita della Cannabis Light, la cui legalità può essere imputata anche alla possibilità di far arrivare sul mercato il CBD. I coltivatori infatti sono alla ricerca di varietà da cui estrarre molto CBD (genetiche cioè con molto CBD senza quasi THC) da convertire in oli o in altri preparati per la sua somministrazione come le pomate, le cere, ecc. La Cannabis Light è un progetto a scopo soprattutto terapeutico. Il CBD è sotto accurata indagine da parte della ricerca medica che gli riconosce grandi doti come dimostra il sito governativo americano il US National Library of Medicine National Institutes of Health su cui sono pubblicati tutti i risultati, molti dei quali ancora poco esplorati e sconosciuti nel bel paese.
Di fatto, le Cannabis Light Legali che si possono acquistare sono di due tipi: quelle a basso contenuto di CBD mescolate persino con i semi, oppure quelle ricche di CBD. Oltre alla tipica profumazione e fragranza, grazie al Cannabidiolo, regalano tranquillità e senso di benessere. La nota amara è che sebbene vi siano molti studi e ricerche internazionali che avvallano l’esistenza degli effetti benefici del CBD per l’uomo, questo non è sufficiente a dimostrare che sia veramente utile.

One thought on “La Cannabis Light legale cos’è, perché è legale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *